Travertini

Nel 1966 Bruno Arcaro ha fondato in Lombardia la S.I.G.M.A., acronimo di Società Italiana Graniti Marmi e Affini. Da sempre società a conduzione familiare, con oltre quaranta anni di vita si è specializzata, fra le altre sue attività, nella lavorazione del travertino.


Stiamo parlando di una particolare roccia sedimentaria, utilizzata in edilizia, molto usata a Roma fin da oltre un millennio prima della nascita di Cristo.
Essendo una pietra fortemente porosa, il travertino in natura è presente in diversi colori in base alla presenza di ossidi nella sua commozione. Si va da un color bianco latte per arrivare ad una tonalità noce, passando per varie sfumature di giallo e di rosso. Spesso sono presenti fossili di animali e piante all’interno della roccia.
È una pietra di facile lavorazione, molto robusta e utilizzata sia per pavimenti che per altri rivestimenti, sia interni che esterni.
Esistono molte varietà di travertino, le più leggere e cariate vengono chiamate pietra spugna o spugnone o tufo calcareo.
Le cave di travertino più conosciute e sfruttate si trovano, ovviamente, nel Lazio. A Guidonia e Tivoli, in provincia di Roma, si estrae uno dei migliori tipi di pietra, il cosiddetto travertino romano, conosciuto dai latini con il nome di lapis tiburtinus. Il colonnato di Piazza San Pietro, eseguito dal Bernini, proviene appunto da queste zone, dove è ancora possibile vedere Casal Bernini, che prese il nome dall’artista e luogo da dove venivano organizzati gli spostamenti del materiale fino a Roma, usando come via di trasporto il fiume Aniene.
Ma il travertino è presente anche in altre regioni italiane, come in Toscana in provincia di Siena, e in Umbria e nelle Marche. L’intero centro storico di Ascoli Piceno è costruito con questa bellissima pietra.
Ma queste sono tutti impieghi esterni, che comunque dimostrano la lunga vita di questa pietra, che è passata inalterata nei secoli fino ad arrivare ai giorni nostri.
Il travertino può essere utilizzato in moltissime lavorazioni, le più classiche lo vedono usato per pavimenti che presentano una bellezza particolare, così come i camini. Molto sofisticate e insolite le scaffalature in sostituzione delle classiche librerie in legno. Senza dimenticare i piani per bagno e cucina.
Ma niente impedisce alla fantasia di architetti ed arredatori di utilizzare il travertino per gli usi più disparati, sempre per abbellire e rendere unico l’ambiente dove viene inserito.
La S.I.G.M.A., che ha sede a Pero, vicino a Milano, si occupa della lavorazione del travertino, e può seguire la lavorazione dall’estrazione alla consegna del prodotto finito, anche fuori dai confini dell’Italia.
Fin da quando ha iniziato la propria attività, la S.I.G.M.A., ha usato una particolare attenzione e cura nel proprio lavoro, arrivando perfino a scavare buche nel piazzale antistante la sede per facilitare il carico e lo scarico del materiale che, inizialmente, avveniva completamente manualmente.
Sono due dei tre figli del fondatore, Cristiana e Ruggero, che si occupano dell’acquisto e della supervisione dei materiali che verranno poi usati per la produzione dei manufatti. Lavoro questo molto delicato e da svolgere con accuratezza in modo che la clientela possa scegliere fra i vari tipi del miglior travertino esistente sul mercato.
E sono sempre loro ad occuparsi degli ordini e dei preventivi, sempre per rendere il servizio professionale, onesto e puntuale che caratterizza la Società Italiana Graniti Marmi e Affini fin dal momento della sua nascita. Sono queste doti che la caratterizzano e che hanno reso possibile la sua longevità. Anche per quanto riguarda la manodopera è stata sempre scelta fra gli artigiani e gli operai più abili, preferendo quelli che hanno dimostrato nel tempo di svolgere il proprio lavoro con passione e di sentirsi gratificati nella realizzazione di un prodotto che ottenga l’approvazione del cliente.
Proprio come in una grande famiglia dove è necessaria la cooperazione di tutti per raggiungere quanto ci si è prefissato.
La S.I.G.M.A. ha sempre seguito questa linea di condotta senza però dimenticare di unire alla qualità del prodotto la possibilità di offrire il meglio al prezzo più conveniente sul mercato.
Si e sempre dotata delle attrezzature più innovative per la lavorazione dei materiali, non appena queste erano disponibili, per poter continuamente essere al passo con i tempi e contemporaneamente ottimizzare la produzione con tempi di consegna e costi adeguati.
La Ditta è socio ordinario dell’Associazione Marmisti della Regione Lombardia.

power by swi